Differenze tra fondi comuni e gestione patrimoniale

//Differenze tra fondi comuni e gestione patrimoniale

Differenze tra fondi comuni e gestione patrimoniale

L’aspetto più importante che contraddistingue la gestione patrimoniale è che a differenza del fondo comune – dove la gestione è collettiva – la gestione del capitale è individuale.
Nei fondi comuni il capitale partecipa a un monte collettivo in cui l’individualità del conferimento si smaterializza. Nella gestione patrimoniale invece esiste un conto intestato al cliente e tutte le operazioni sono registrate a nome del risparmiatore.
Il servizio di gestione patrimoniale quindi si colloca a metà tra un investimento in fondi e l’autogestione (fai da te).
Questo perché nella gestione patrimoniale il risparmiatore, pur concedendo un mandato al gestore (che deciderà direttamente come e quando investire e disinvestire) può indicare le caratteristiche di gestione del capitale (il che personalizza il rapporto con l’intermediario).

Nell’investimento in fondi comuni il risparmiatore non può suggerire le modalità di impiego dei capitali al gestore (può soltanto scegliere il tipo di fondo a lui più congeniale).
Solitamente i risparmiatori più preparati che si affidano alla gestione patrimoniale tendono nel medio lungo termine ad aumentare i suggerimenti/indicazioni di investimento ai propri gestori.
Proprio per queste caratteristiche con le GPM è richiesto al risparmiatore di possedere una certa competenza al fine di effettuare scelte consce e di indirizzare correttamente il gestore.

By | 2018-01-31T12:22:24+01:00 Januar 31st, 2018|Neueste Beiträge|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment